Buona Scuola, piano di assunzioni straordinarie

By | 12 settembre 2015

 

Buona Scuola di Renzi, il governo va avanti ed arriva una maxi assunzione da parte dei docenti precari, solo 244 rifiutano il posto

Soddisfazione da parte del governo di sinistra: il piano della Buona Scuola voluto da Renzi all’inizio di quest’anno inizia a dare i suoi frutti, sono infatti arrivate le prime maxi-assunzioni definitive nei confronti della prima trance di docenti e maestri precari che da tanto tempo stavano attendendo un posto fisso, solamente il 3% di essi, ovvero 244 persone, hanno rifiutato la cattedra che gli era stata proposta in favore di altri lavori.

Il ministro Giannini è soddisfatto dei risultati ottenuti, mentre il sottosegretario Faraone commenta con ottimismo, giudicando ottimi i numeri che ci sono e dichiarando che il governo di Renzi è finalmente sulla buona strada. Le cattedre assegnate con la Buona Scuola sono ben 8.532 su 8.776 richieste effettuate durante la fase B del piano straordinario di assunzioni nella scuola. Dei 244 professori rinunciatari, solamente 52 di essi hanno dichiarato il loro no all’assunzione nella Buona Scuola, i restanti non hanno risposto. Ora occorre ricostruire la continuità didattica che molti studenti hanno perso da anni a causa dei professori precari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *